Trentino Rosa
cioa

News

22 Marzo 2020,
immagine news

Terminata anche la seconda settimana di totale inattività, la Delta Informatica Trentino non tornerà in palestra nemmeno la prossima settimana. «E' inutile ripeterlo – spiega il presidente Roberto Postal – ma...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

16 Marzo 2020,

La Delta Informatica Trentino è ferma ai box già dalla scorsa settimana, come conferma il tecnico delle gialloblù Matteo B...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

06 Marzo 2020,

Dopo una settimana di stop forzato per l'emergenza coronavirus, si torna a parlare di pallavolo giocata, seppur con la limita...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO


Leggi tutte le news

Vittoria ad Olbia e primato in classifica: la pool promozione della Delta Informatica Trentino si apre nel migliore dei modi

Meglio di così la pool promozione della Delta Informatica Trentino non poteva davvero iniziare. Con una prestazione estremamente convincente le gialloblù di Matteo Bertini esordiscono nella seconda fase della stagione violando in quattro parziali il parquet dell’Hermaea Olbia, dominando la prima fase del match e ritrovandosi nel quarto parziale dopo aver ceduto il terzo parziale alla compagine isolana. Grazie ai tre punti conquistati al Geopalace, Fondriest e compagne balzano in vetta alla classifica, superando San Giovanni in Marignano: il passo falso casalingo compiuto dalle riminesi nella sfida con Mondovì costa infatti il primato all’Omag, che era scattato davanti a tutti nella pool promozione grazie ai punti ottenuti in regular season. Dopo la vittoria della Coppa Italia di serie A2 la Delta Informatica si gode quindi un altro traguardo importante, ovvero la vetta solitaria della classifica con un punto di margine su San Giovanni in Marignano.
In Sardegna da evidenziare i 21 punti personali di Vittoria Piani, top scorer del match e come sempre molto efficace in attacco con il suo 43% di positività. Brillante anche la prestazione al centro della rete di Eleonora Furlan, autrice di ben 6 muri, e di Fondriest, pimpante a rete con il 70% in attacco. Menzione particolare per Barbora Kosekova; la slovacca, giunta a Trento da una decina di giorni appena, ha fatto il suo esordio da titolare gestendo con intelligenza e precisione tutte le attaccanti a sua disposizioni. Un debutto in campionato, quindi, da incorniciare per Kosekova che si è rivelata un’alzatrice di grande spessore che potrà dare una grossa mano a Trento in questa seconda parte di campionato.
Decisamente a senso unico i primi due set, letteralmente dominati dalla Delta Informatica. Pronti via e il sestetto di Bertini vola sull’1-9 con 2 muri di Furlan e altrettanti attacchi di Fondriest. Per Olbia mettere palla a terra è una missione quasi impossibile, Kosekova va a segno con il servizio, imitata poco dopo anche da Piani (7-18). Tutto facile per Trento che in un batter d’occhio chiude la prima frazione sul 12-25. La reazione isolana tarda ad arrivare, la Delta Informatica gioca una pallavolo fluida e concreta anche nel secondo set, scappando via sul turno al servizio di Piani (5-11). L’opposto gialloblù è implacabile anche in attacco, Olbia non riesce a trovare le contromisure e la pipe di Melli spinge Trento sul 9-19. Il muro dell’ispirata Furlan e l’ace di Fondriest chiudono una seconda frazione mai in discussione (13-25).
La musica cambia nella terza frazione, quando le due squadre giungono appaiate sull’11-11. Maruotti e la brasiliana Emmel iniziano a creare qualche grattacapo al sistema muro-difesa gialloblù, Bertini è costretto per due volte ad interrompere il gioco ma Maruotti spinge le sarde sul 17-13. Entrano anche Barbolini e Berasi, la reazione trentine si ferma sul 19-17, quando Barazza respinge Trento con il muro (21-17). L’errore di Piani e l’attacco di Maruotti regalano la terza frazione all’Hermaea.
La Delta Informatica, però, non ha alcuna intenzione di lasciare per strada punti, si aggrappa a D’Odorico e alla solita Piani per ritrovare smalto in attacco e in un amen allunga sul 7-14. Melli va a segno in attacco e con il muro (10-18), un positivo turno al servizio di Moltrasio avvicina Olbia (15-20), ma D’Odorico e Melli mettono la parola fine all’incontro (18-25).
«Abbiamo iniziato la partita molto bene – spiega a fine gara Matteo Bertini, tecnico della Delta Informatica Trentino – giocando due set di alto livello con ordine e grande attenzione. Nel terzo set siamo calati nei fondamentali del muro e della difesa, anche per merito delle nostre avversarie, ma la squadra è stata brava a riprendersi nel quarto parziale e a non accusare il colpo. Si tratta di tre punti molto preziosi, l’esordio da titolare di Kosekova è stato senza dubbio positivo, conoscevamo già le sue qualità e sono convinto che possa ancora migliorare molto ed offrire un contributo importantissimo alla nostra squadra».

Il tabellino della partita giocata al Geopalace di Olbia

Geovillage Hermaea Olbia – Delta Informatica Trentino 1-3
(12-25, 13-25, 25-20, 18-25)
Hermaea Olbia: Angelini 8, Fiore 11, Bonciani 0, Barazza 3, Emmel 15, Maruotti 11, Caforio (L); Mantesu ne, Filacchioni 1, Moltrasio 0, Formaggio 0, Poli ne. All. Giandomenico
Delta Informatica Trentino: Kosekova 2, Piani 21, Melli 14, D’Odorico 13, Fondriest 11, Furlan 11, Moro (L); Cosi 0, Barbolini 0, Berasi 0, Giometti ne, Vianello ne. All. Bertini
Arbitri: Mesiano e Brunelli
Durata set: 21′, 19′, 24′, 24′ (totale: 1h28′)
Note: Olbia (attacco 43, muro 5, ace 1, errori azione 14, errori battuta 8), Delta Informatica (attacco 56, muro 10, ace 6, errori azione 8, errori battuta 9)