Trentino Rosa
cioa

News

29 Marzo 2020,
immagine news

Essere una persona solare è sempre stato nel dna di Giulia Melli e, anche in un periodo difficile come quello che sta attraversando in queste settimana l'Italia, la schiacciatrice della Delta Informatica Trentino n...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

22 Marzo 2020,

Terminata anche la seconda settimana di totale inattività, la Delta Informatica Trentino non tornerà in palestra nemmeno la...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

16 Marzo 2020,

La Delta Informatica Trentino è ferma ai box già dalla scorsa settimana, come conferma il tecnico delle gialloblù Matteo B...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO


Leggi tutte le news

Da 8-13 a 15-13, una rimonta pazzesca lancia la Delta Informatica Trentino al successo. A Soverato sono decisivi i servizi di Berasi: le gialloblù blindano la vetta

Cuore e carattere. Sono queste le armi alle quali la Delta Informatica Trentino si è dovuta aggrappare sull’8-13 del tie break, quando il Volley Soverato era giunto fino a soli due punti dalla vittoria. Con una rimonta pazzesca il sestetto di Matteo Bertini ha rovesciato le sorti del match, infilando un parziale incredibile di 7-0 che ha permesso a Trento di espugnare il PalaScoppa di Soverato e di conquistare due punti d’oro per proseguire la propria cavalcata in vetta alla classifica, ora con due lunghezze di margine su San Giovanni in Marignano. Decisivo il turno al servizio di Virginia Berasi, che ha trovato un ace ma soprattutto ha messo in perenne difficoltà la seconda linea di casa: le difese di un’ottima Moro e i contrattacchi di Piani e Melli hanno completato la rimonta gialloblù. Nel corso dell’incontro da segnalare l’infortunio al ginocchio occorso alla centrale di casa Vittoria Repice, trasportata immediatamente in ospedale per sottoporsi agli esami strumentali: a Vittoria, ex centrale della Delta Informatica nel 2015/2016, i più sinceri auguri di una pronta guarigione da parte di Trentino Rosa.
Tra le fila trentine 18 punti personali per Piani con il 33% a rete, 14 punti per Melli, 11 per Fondriest e 10 per Furlan, mentre in casa Soverato spiccano i 22 palloni messi a terra dalla bulgara Chausheva, i 17 di Botarelli e i 13 di Chiara Mason, una delle tre ex della gara in campo con la maglia biancorossa assieme a Bortoli e Repice.
Sestetto trentino con Kosekova in regia, Piani opposto, Melli e D’Odorico laterali, Furlan e Fondriest al centro e Moro libero. Napolitano risponde con Bortoli in regia, Chausheva opposto, Quarchioni e Mason laterali, Repice e Caneva al centro e Gibertini libero.
Primo parziale nel segno di Trento che parte forte con gli attacchi di Melli e l’ace di D’Odorico e allunga 1-4. Soverato reagisce immediatamente (8-8), ma il turno al servizio di Melli regala alle gialloblù un break pesantissimo (8-15). Furlan e Piani si esaltano a muro e la Delta Informatica chiude agevolmente il primo set (16-25).
Napolitano inserisce Botarelli in banda e la musica cambia, nonostante Soverato perda Repice per un infortunio al ginocchio. Dopo una fiammata trentina (11-14) le calabresi crescono con Botarelli e Caneva protagoniste, agganciando Trento e allungando (19-15). La Delta Informatica rientra in partita fino al 21-20 ma un errore di D’Odorico e l’ace di Raparbelli valgono il 25-21.
Terza frazione in cui le gialloblù reagiscono prontamente: dopo un avvio equilibrato (5-6) la Delta Informatica prende il largo con il muro di Melli e l’ottimo turno al servizio di D’Odorico (10-18). Va a segno in battuta anche Fondriest (11-21), prima del pallonetto di Furlan che porta Trento avanti nel computo dei set (14-25).
Soverato, però, non molla la presa con Botarelli protagonista al servizio. Bertini inserisce Berasi per Kosekova (7-5), ma dopo un attacco di Piani da seconda linea sale in cattedra Chausheva che, con tre punti consecutivi, un muro e due ace, porta Soverato al massimo vantaggio (15-11). Trento reagisce (16-14) ma la rimonta si ferma sotto i colpi di Chausheva (19-15),decisiva nel rush finale che allunga il match al tie break (25-19).
Soverato domina fino al 13-8, quando Bertini pesca il jolly Berasi: il turno al servizio della giudicariese manda in tilt la ricezione di casa, Moro si esalta in difesa, Piani e Melli trasformano in oro ogni contrattacco. Break di 7-0 e Delta Informatica che festeggia un successo importantissimo (13-15), il diciassettesimo consecutivo della truppa gialloblù.
«E’ stata una partita molto altalenante – spiega a fine gara Matteo Bertini, tecnico della Delta Informatica Trentino – Abbiamo faticato a dare continuità al nostro gioco e questo sarà certamente un aspetto sul quale dovremo lavorare molto in palestra. Dobbiamo imparare a soffrire e battagliare, rimanere sereni ed estrarre quel carattere che è emerso nella parte conclusiva del tie break. L’ingresso di Virginia al servizio si è rivelato determinante e ha contribuito in maniera evidente ai fini di un successo importantissimo su un campo particolarmente ostico come quello di Soverato».

Il tabellino della partita giocata oggi al PalaScoppa di Soverato

Volley Soverato – Delta Informatica Trentino 2-3
(16-25, 25-21, 14-25, 25-19, 13-15)
VOLLEY SOVERATO: Quarchioni 2, Repice 1, Bortoli 3, Mason 13, Caneva 7, Chausheva 22, Gibertini (L), Botarelli 17, Riparbelli 6, Miceli, Muscetti. All. Napolitano
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Piani 18, D’Odorico 8, Fondriest 11, Kosekova 3, Melli 14, Furlan 10, Moro (L), Barbolini 1, Berasi 1, Cosi. Non entrate: Vianello, Giometti. All. Bertini
ARBITRI: Vecchione, Morgillo
DURATA SET: 23′, 32′, 21′, 28′, 20′; Tot: 124′.
NOTE: Volley Soverato (attacco 48, muro 13, ace 10, errori azione 17, errori battuta 12), Delta Informatica Trentino (attacco 48, muro 10, ace 8, errori azione 9, errori battuta 12)