Trentino Rosa

News

11 novembre 2018,
immagine news Si interrompe, dopo quattro vittorie, la striscia positiva della Delta Informatica Trentino. Al PalaRuffini, casa della formazione piemontese del Barricalla Cus Torino, la Delta Informatica Trentino non gioca un partita alla sua altezza ed ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
09 novembre 2018,
A Torino, nello storico PalaRuffini, per allungare la serie d'oro. Quattro successi consecutivi hanno infatti proiettato la Delta Informatica Trentino...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
05 novembre 2018,
Il Sanbàpolis diventa sempre più una sorta di portafortuna per la Delta Informatica Trentino. La truppa di Nicola Negro, dopo la sconfitta ottenuta ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Leggi tutte le news

Torna protagonista il Progetto Paideia: venerdì al Sanbàpolis 4 formazioni di serie C si contenderanno il Memorial Nereo Cavagna

memorial-nereo-cavagna-01

La prima uscita ufficiale del 2017, prevista per sabato 7 gennaio quando la Delta Informatica Trentino ospiterà al Sanbàpolis il Fenera Chieri, sarà preceduta da un gustoso antipasto. Venerdì 6 gennaio, infatti, nel giorno nella Befana, l’impianto universitario di Trento Sud ospiterà un evento organizzato dalla Bassa Vallagarina Volley con la collaborazione di Trentino Rosa e, soprattutto, di Paideia, il progetto fortemente voluto dalla società gialloblù che ha come obiettivi la crescita del movimento pallavolistico provinciale e la sinergia tra le diverse realtà che operano sul territorio con un occhio di riguardo nei confronti delle giovani atlete che praticano questa disciplina sportiva.

Venerdì 6 gennaio a contendersi il “Memorial Nereo Cavagna” non saranno formazioni giovanili, bensì  quattro squadre militanti nei rispettivi campionati di serie C, ovvero Bassa Vallagarina Volley by Paideia, Lavis, Neugries e Arena Verona, compagini che fanno parte del Progetto Paideia ideato da Trentino Rosa. Sarà dunque un’intera giornata di sport e divertimento quella che animerà il Sanbàpolis a partire dalle ore 9.30, fino alle 18.30, con semifinali e finali che dovranno decretare il nome della squadra che si aggiudicherà il torneo. Un’occasione imperdibile per molte ragazze, molte delle quali giovanissime, che militano in queste quattro formazioni, che avranno l’opportunità di giocare sul medesimo taraflex rosa e nella stessa location che il giorno successivo ospiterà l’incontro di serie A2 tra Delta Informatica Trentino e Fenera Chieri. Gratuito, ovviamente, l’ingresso per chi deciderà di seguire dagli spalti il torneo, che sarà solamente il primo di una serie di eventi che nel 2017 vedranno protagonista il Progetto Paideia e, di conseguenza, l’intero mondo giovanile della pallavolo trentina.

Si partirà alle 9.30 con il match tra Bassa Vallagarina Volley e Lavis mentre alle 11 si sfideranno nella seconda semifinale Neugries e Arena Verona. Alle 15 è in programma la finale per il 3°-4° posto, alle 17 spazio invece alla finalissima per l’assegnazione del trofeo, seguita dalla premiazione.

Cos’è il Progetto Paideia

Il Progetto Paideia è l’innovativa iniziativa promossa da Trentino Rosa per costruire una “rete” di collaborazione che operi in sinergia nel campo del settore giovanile. Particolare ma estremamente significativa la scelta del nome: Paideia, termine che nell’antica Grecia era sinonimo di educazione giovanile, l’addestramento che i giovani ateniesi ricevevano per formarsi nel corpo e nella psiche per diventare persone adulte. L’obiettivo della società del presidente Roberto Postal, infatti, è proprio quello di “trasformare” le giovani atlete in persone adulte, consapevoli del proprio ruolo nella vita di tutti i giorni. La convinta e strategica scelta di Trentino Rosa di non creare un vero e proprio settore giovanile all’interno della società è meditata e deriva dall’aspirazione di fungere da polo di riferimento dell’eccellenza femminile, lasciando al territorio i vivai e concedendo spazio e supporto all’azione delle società locali. Il fatto di poter schierare in prima squadra, in serie A2, parecchie giocatrici locali contribuisce inoltre a far “sognare” l’intero movimento sportivo giovanile trentino. Sono numerose le realtà pallavolistiche provinciali e non solo che hanno scelto di collaborare con Trentino Rosa, aderendo al Progetto Paideia, il cui Responsabile Tecnico è un allenatore carismatico e preparato come Alessandro Zucchelli, Responsabile Tecnico della FIPAV Regionale, che provvederà, in sinergia con i dirigenti della Trentino Rosa e delle società aderenti al progetto, a strutturare ed organizzare le iniziative, ad organizzare allenamenti congiunti e competizioni inter-giovanili con la presenza di giocatrici di A2, ad organizzare incontri fra allenatori e preparatori tecnici della squadra di A2 e allenatori delle squadre giovanili, ad invitare le migliori atlete delle società aderenti al progetto agli allenamenti con la squadra di serie A2.