Trentino Rosa

News

17 Novembre 2019,
immagine news

Torna alla vittoria e lo fa in modo convincente la Delta Informatica Trentino. Ovvero vincendo in tre frazioni, il modo migliore per riscattare la debacle di Busto Arsizio e prepararsi al meglio al big match contro ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

16 Novembre 2019,

Voglia di riscatto. Questo l'imperativo in casa Delta Informatica Trentino dopo il primo passo falso commesso domenica scorsa...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

10 Novembre 2019,

Che sarebbe stato un match ostico e da non sottovalutare lo si era detto già alla vigilia della sfida ma nessuno avrebbe pro...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO


Leggi tutte le news

Sabato sera a Pergine arriva Udine

Importante big match per la Delta Informatica, che sabato sera al Marie Curie di Pergine (ore 20.30) attende la visita dell’Atomat Udine. Dopo due trasferte consecutive, che hanno portato in dote due vittorie e cinque punti in classifica, le ragazze di Koja tornano tra le mure amiche con l’obiettivo di allungare la striscia di risultati utili (tra coppa e campionato sono già 8 le vittorie consecutive ottenute). Ma non sarà certo una gara facile. Udine è la quarta forza del torneo, con tre successi in quattro gare (ko contro Piacenza all’esordio, poi tre successi pieni contro Modena, Bassano e Cerea) e può contare su un sestetto di ottimo livello, un giusto mix di esperienza e gioventù, con Papa e Sogni, rispettivamente centrale e schiacciatrice, nelle vesti di punti di riferimento offensivi per l’alzatrice Guidi.

La Delta dovrà quindi giocare una partita molto intensa, cercando di non incappare in quei black out visti a Cerea (soprattutto), ma in parte anche a Fiorenzuola (nel terzo set). In fase break sarà indispensabile riuscire a ingranare subito con il servizio, il più possibile aggressivo, e gestire al meglio il muro – difesa, fondamentale nel quale Candi e Polato sono ormai due certezze. In fase cambio palla sarà importante riuscire a ricevere con costanza e precisione (al resto ci penserà Demichelis) e limitare al massimo gli errori.
La squadra ha svolto una settimana intensa di lavoro senza alcun problema di carattere fisico. Giovedì ottimo test con il Neruda, utile per provare alcune soluzioni tattiche contro una squadra di alto livello.
Il sestetto iniziale dovrebbe essere quello classico, anche se Pucnik e Paoloni scalpitano per una maglia da titolare in diagonale con Martini. Mister Koja dovrebbe comunque affidarsi a Pirv per il ruolo di seconda schiacciatrice. Per il resto tutto confermato con Demichelis in regia, Marchioron opposto, Candi e Todesco al centro con Polato libero.