Trentino Rosa

News

23 marzo 2019,
immagine news La lunga trasferta calabrese sul parquet del Volley Soverato (fischio d'inizio domenica alle 17) si preannuncia come una delle tappe più difficili tra quelle che attendono la Delta Informatica Trentino da qui al termine della pool promozio...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
18 marzo 2019,
È sempre più Delta Informatica Trentino. La formazione di Nicola Negro tra le mura amiche del Sanbàpolis, sempre più gremito, conquista un’incre...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
15 marzo 2019,
Si gioca per la cinquina. Sono infatti quattro i successi consecutivi inanellati in campionato dalla Delta Informatica Trentino, alla ricerca domenica...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Leggi tutte le news

Montecchio espugna al tie break il parquet di un’incompleta Delta Informatica Trentino. Pamio mvp della gara, bene in casa gialloblù le giovani Mason e Giorgia Mazzon

mason

Si interrompe la serie positiva della Delta Informatica Trentino, superata a domicilio al tie break dalle Sorelle Ramonda Ipag Montecchio al termine di una gara incerta e combattuta, seguita dagli spalti di Sanbàpolis da più di 500 spettatori. Nonostante l’assenza dell’infortunata Gloria Baldi e una Fiesoli impiegata solamente in pochissimi frangenti della gara per via di un attacco influenzale accusato negli ultimi giorni, Trento ha venduto a caro prezzo la pelle, mettendo in mostra alcune atlete fin qui meno impiegate nel corso della stagione: particolarmente positive le prestazioni di Chiara Mason, in campo per tutta la gara e autrice di 15 punti personali con il 37% a rete e di Giorgia Mazzon, subentrata a partita in corso e capace di mettere a terra 13 palloni con il 40% di positività in attacco. Top scorer tra le fila gialloblù McClendon con 16 punti, mentre tra le fila vicentine merita una menzione particolare l’ottima Alice Pamio, votata a fine gara mvp del match grazie ad un bottino di 22 punti con il 43% in attacco.
Negro si affida ad un assetto inedito con Tosi in diagonale alla regista Moncada e la baby Mason, classe 2000, in posto-4 assieme a McClendon. Completano lo starting six gialloblù le centrali Furlan e Fondriest e il libero Moro. Formazione tipo, invece, per le vicentine, in campo con Giroldi al palleggio, Carletti opposto, l’ex Francesca Michieletto e Pamio laterali, Fiocco e Bartolini al centro e Pericati libero.
In avvio sono proprio Tosi e Mason a firmare i primi guizzi in attacco del sestetto di Nagro (3-0), abile con il servizio a creare qualche grattacapo alla seconda linea vicentina. La pipe di McClendon vale il 7-3, Trento rimane saldamente avanti fino al 12-7 (ace di Furlan), quando il turno al servizio di Carletti riporta in carreggiata le venete, trascinate dagli attacchi mancini di Pamio e dal muro di Bartolini su McClendon (14-13). Negro ricorre al time out che si rivela un toccasana, la Delta torna in campo concentrata e allunga nuovamente, con Mason protagonista in attacco e Furlan abile a muro a sbarrare la strada a Michieletto (20-16). Carraro entra per Moncada e firma immediatamente l’ace del 22-17, ma è ancora Mason a strappare gli applausi del Sanbàpolis con i due diagonali del 25-19 finale.
Anche in avvio di secondo set è Mason il principale terminale offensivo di Trento (5-3); la frazione è equilibrata e intensa, entra Trevisan per Michieletto tra le fila vicentine, con le due squadre appaiate nel punteggio fino al 9-9. Trento piazza un break pesante firmato Fondriest e Mason (12-9), ma la reazione ospite è imminente e con Trevisan al servizio Montecchio aggancia nuovamente le gialloblù sul 15-15, operando il sorpasso con lo smash di Fiocco (15-16). Trento accusa un passaggio a vuoto sul turno in battuta di Trevisan (due ace, dal 19-19 al 19-24) e il finale del parziale è tutto di marca ospite con Montecchio che ristabilisce la parità dei set trascinata da un’ottima Pamio (20-25).
La Delta Informatica soffre il servizio pungente di Montecchio ed anche in avvio di terzo set sono le Sorelle Ramonda a dettare il ritmo (3-8, ace Carletti). Entra Giorgia Mazzon per Tosi, Trento fatica a trovare il ritmo nella correlazione muro-difesa ma nonostante ciò rimane incollata alle venete fino al 10-12. L’ace di Pamio regala il +4 a Montecchio (10-14), Trento prova a reagire con l’ace di Giorgia Mazzon e qualche guizzo in attacco di Mason (15-17) ma la squadra ospite vola 16-22 con la pipe di Carletti e l’ace della neo entrata Stocco. Giorgia Mazzon prova a suonare la carica (19-22), ma è tardi per sognare la rimonta con la solita Pamio che regala il set a Montecchio (20-25).
Negro conferma in sestetto Giorgia Mazzon al posto di Tosi e Trento parte a mille all’ora, ritrovando efficacia al servizio e precisione in ricezione. Lo smash di Furlan vale il 10-8 e il turno al servizio di Mason si rivela quanto mai redditizio con Giorgia Mazzon protagonista di due muri consecutivi su Michieletto (14-8). Furlan non è da meno e stampa Fiocco (15-8), Giorgia Mazzon firma l’ace del 18-10, Mason si esalta in pipe per il 19-10. Finale in discesa per Trento, c’è spazio anche per Vianello al posto di McClendon, con l’errore in battuta di Stocco si va al tie break (14-25).
Il quinto set si apre male per Trento, punito da due attacchi di Carletti e da un fallo di posizione che costringe Negro a chiamare time out (1-5). Fondriest firma l’immediata riscossa trentina (5-5) ma due muri ravvicinati di Carletti su Mason regalano un altro prezioso vantaggio a Montecchio (5-8). Michieletto fa 6-11 da posto-4, Montecchio difende di tutto e di più e con l’attacco di Carletti e l’errore di McClendon si aggiudica i due punti (10-15).
«Non siamo riusciti ad esprimere il nostro consueto gioco – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – e soprattutto siamo mancati nell’ordine e nella disciplina che avevano caratterizzato fin qui la nostra stagione. Di positivo il fatto che in questa partita abbiamo dato spazio ad alcune atlete che avevano trovato meno spazio nel corso dell’anno e le loro prestazioni sono state positive, consentendo loro di maturare esperienza preziosa in vista del prosieguo della stagione. La prova di oggi è figlia degli ultimi giorni trascorsi in palestra in cui, per diversi motivi, non siamo riusciti ad allenarci con continuità e nel migliore dei modi».

Il tabellino della partita giocata al Sanbàpolis

Delta Informatica Trentino – Sorelle Ramonda Ipag Montecchio 2-3
Parziali: 25-19, 20-25, 20-25, 25-14, 10-15
Delta Informatica Trentino: Moncada 0, Tosi 8, McClendon 16, Mason 15, Fondriest 8, Furlan 8, Moro (L); Mazzon G. 13, Carraro 1, Mazzon A. ne, Vianello 0, Fiesoli 0. All. Nicola Negro
Sorelle Ramonda Ipag Montecchio: Giroldi 0, Carletti 18, Pamio 22, Michieletto 8, Fiocco 10, Bartolini 8, Pericati (L); Bovo ne, Larson e, Trevisan 2, Stocco 4. All. Alessandro Beltrami
Arbitri: Luca Cecconato e Marco Tortù
Durata set: 23′, 26′, 26′, 23′, 17′ (totale: 1h55′)
Note: Delta Informatica Trentino (attacco 56, muro 8, ace 5, errori azione 14, errori battuta 8), Montecchio (attacco 54, muro 8, ace 10, errori azione 16, errori battuta 9). Spettatori 550 circa. Mvp: Pamio