Trentino Rosa

News

08 Dicembre 2019,
immagine news

Dal Sanbàpolis non si passa. Dopo Mondovì, anche un'altra big del campionato di serie A2 come Ravenna è costretta a lasciare l'impianto universitario di Trento Sud senza punti in saccoccia, superata in quattro se...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

06 Dicembre 2019,

Sfida da circoletto rosso al Sanbàpolis. Dopo le prestigiose vittorie ottenute con Mondovì e con Roma, la Delta Informatica...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

01 Dicembre 2019,

La Delta Informatica Trentino “conquista” la capitale. Una prestazione davvero importante fa sì che la formazione giallo...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO


Leggi tutte le news

Lo scontro al vertice si tinge di gialloblù. Delta Informatica Trentino impeccabile al Sanbàpolis e Mondovì stesa in tre soli parziali

Cuore, carattere e determinazione. Sono questi gli ingredienti che hanno permesso alla Deltra Informatica Trentino di aggiudicarsi con merito l’atteso scontro al vertice del girone B di serie A2 femminile contro la Lpm Bam Mondovì, superata nettamente in tre parziali dalle ragazze di Matteo Bertini. Grazie ad una ricezione attenta e soprattutto ad una brillante correlazione muro-difesa, Trento ha mantenuto saldamente nelle proprie mani il pallino del gioco, regalando ai 650 spettatori accorsi al Sanbàpolis uno spettacolo di altissimo livello. Premio di mvp dell’incontro per Elisa Moncada, abile a variare il gioco trentino e a non dare punti di riferimento al muro ospite. Molto efficace a muro Furlan (4 stampi), da rimarcare i numeri di Melli, top scorer con 14 punti personali, 3 muri e 2 ace. Grazie ai tre punti conquistati Trento blinda la vetta della classifica, con due lunghezze di margine su Ravenna e tre su Mondovì: il modo migliore, insomma, per chiudere il girone d’andata di regular season.
Sestetto tradizionale per la Delta Informatica Trentino, in campo con Moncada in regia, Piani opposto, Melli e D’Odorico laterali, Furlan e Fondriest al centro e Moro libero. Nessuna sorpresa nemmeno in casa cuneese con Delmati che si affida inizialmente a Scola al palleggio, Zanette opposto, Rodriguez e Tanase schiacciatrici, Rebora e Tonello al centro e Agostino libero.
L’approccio alla gara di Trento è impeccabile con Melli e D’Odorico immediatamente a segno con il fondamentale del muro e Delmati costretto a chiedere time out (5-3). Un altro muro, questa volta di Fondriest su Tanase, lancia le gialloblù sul +4 (11-7), Bertini inserisce al servizio Barbolino e proprio il turno in battuta della laterale marchigiana scava il solco tra le due squadre, con la Lpm stranamente nervosa e imprecisa in attacco (18-12). La Delta ha ormai in pugno il set, entrano Bonifazi, Fezzi e Bordignon tra le fila ospiti ma un pregevole diagonale nei tre metri di Melli e tre errori piemontesi consegnano rapidamente la frazione a Trento (25-17, errore di Tonello).
Decisamente più equilibrato il secondo set con Rebora che regala a muro un break alla Lpm (5-7) e con Trento costretta ad inseguire. Il cambio-palla gialloblù non è fluido come nel set precedente, mentre Mondovì fatica a trovare continuità al servizio. Le piemontesi rimangono avanti fino al 9-11 quando sale in cattedra Giulia Melli che con due attacchi e due ace consecutivi ribalta la situazione, lanciando la Delta Informatica sul 14-12. Il set rimane in equilibrio fino al 19-18, quando Trento alza il proprio muro: Furlan ferma Zanette, bloccata subito dopo anche da Melli. E’ lo strappo decisivo (23-20), Moncada trova un mezzo ace per il punto numero ventiquattro, mentre la neo entrata Fezzi sbaglia il servizio che sancisce il 25-21 finale.
La Lpm prova a spaventare la Delta Informatica in avvio di terzo parziale (2-5) ma dopo il time out di Bertini la musica cambia drasticamente: Trento torna a macinare gioco e opera il sorpasso con l’attacco di Fondriest (8-7). Sono ancora due errori in attacco di Rodriguez a regalare punti importantissimi alle gialloblù (13-10), Furlan si esalta a muro stoppando Zanette e Piani va a segno da posto-2 sfondando il muro ospite (16-12). Mondovì sparisce dal campo, Piani e D’Odorico infieriscono al servizio (22-16), Moncada ferma a muro Rodriguez e in un batter d’occhio Trento completa l’opera e intasca con merito i tre punti (25-18).
«Abbiamo fatto un ottimo lavoro nel fondamentale del muro-difesa – spiega a fine gara Matteo Bertini, tecnico della Delta Informatica Trentino – togliendo molte certezze alle attaccanti avversarie. Inoltre abbiamo tenuto molto bene in ricezione, tenevamo molto la loro battuta, invece non abbiamo commesso alcun errore gratuito. La squadra ha giocato con determinazione e carattere, era davvero difficile oggi mettere palla a terra per le nostre avversarie e di questo va dato merito alle ragazze che hanno trovato le soluzioni giuste. Ci tenevamo molto a vincere, è una vittoria che fa morale perché era uno scontro diretto al vertice contro una squadra molto forte. E’ stato il coronamento di una bellissima settimana di lavoro».

Il tabellino della partita giocata oggi al Sanbàpolis

Delta Informatica Trentino – Lpm Bam Mondovì 3-0
(25-17 25-21 25-18)
DELTA INFORMATICA TRENTINO: D’Odorico 4, Fondriest 5, Moncada 2, Melli 14, Furlan 6, Piani 11, Moro (L); Barbolini 0. Non entrate: Berasi, Cosi, Giometti, Vianello. All. Bertini
LPM BAM MONDOVI’: Rodriguez 11, Rebora 10, Zanette 3, Tanase 8, Tonello 8, Scola 0, Agostino (L); Bordignon 1, Fezzi 0, Bonifazi 0. Non entrate: Midriano, Mandrile (L). All. Delmati
ARBITRI: Nicolazzo e Cavalieri
DURATA SET: 24′, 25′, 26′ (totale: 1h15′)
NOTE: spettatori 650 circa. Mvp: Moncada