Trentino Rosa

News

19 agosto 2018,
immagine news Si ricomincia. La Delta Informatica Trentino, alla sua quinta avventura consecutiva nel campionato di serie A2 femminile, a partire da lunedì mattina inizierà a sudare agli ordini di Nicola Negro e dell'intero staff tecnico trentino, conf...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
02 agosto 2018,
Svelati nella giornata di oggi i calendari del prossimo campionato di serie A2 femminile, da quest'anno rinnovato nella sua formula con due gironi ini...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
24 luglio 2018,
Un’altra giovanissima promessa del volley nazionale alla corte di Nicola Negro. La rosa della Delta Informatica Trentino si arricchisce di un nuovo ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Leggi tutte le news

La Delta Informatica piazza il tris e dopo un avvio stentato archivia la pratica Olbia in quattro set con Moretto nuovamente grande protagonista

dsc_1224

Terza vittoria consecutiva per la Delta Informatica Trentino che, nonostante una partenza ad handicap, supera la Golem Olbia in quattro set trovando continuità di risultati dopo i successi ottenuti con Collegno e Baronissi. Sugli scudi un’ottima Gaia Moretto, premiata a fine gara come mvp del match grazie ai suoi 17 punti personali, con 4 muri e 2 ace a referto. Molto bene anche Kiosi (19 punti con il 35% a rete e 3 muri) e Michieletto (62% in ricezione e 37% in attacco) mentre tra le fila sarde il nuovo acquisto Melli (15 punti) e le straniere Soos e Uchiseto (14 punti a testa) hanno creato non pochi grattacapi a Trento, soprattutto in avvio di gara.
Nessuna sorpresa nel sestetto di partenza trentino con Negro che conferma Michieletto in diagonale a Fiesoli. Resto dello starting six con Moncada al palleggio, Kiosi opposto, Fondriest e Moretto al centro e Zardo libero. Giangrossi lancia nella mischia fin dal primo scambio l’ultima arrivata, Giulia Melli, a completare il terzetto di palla alta sardo con le straniere Soos e Uchiseto.
L’incontro si apre con i due ace consecutivi di Spinello che regalano il primo break alla squadra isolana (2-5) con Trento che reagisce prontamente ristabilendo la parità grazie al pallonetto di Moretto (8-8). Positivo l’impatto con la gara di Melli (8-10), Moncada trova in Kiosi un punto di riferimento affidabile in attacco e nella fase centrale del set è la greca a firmare gran parte dei punti del sestetto gialloblù (16-16). Il muro di Moretto su Uchiseto consente a Trento di operare il sorpasso (17-16) ma il turno al servizio di Murru manda letteralmente in tilt la ricezione di casa: lo smash di Barazza e gli errori di Fiesoli e Kiosi lanciano la Golem fino al 18-22 con Negro costretto a ricorrere al time out. La Delta Informatica giunge fino al 20-23 quando il match si ferma per una decina di minuti per un lungo colloquio tra il secondo arbitro e il segnapunti. Olbia non perde la concentrazione e chiude i conti con l’errore finale di Kiosi (20-25).
Entra Dekany per Fiesoli (0-2) ma l’ace di Spinello obbliga immediatamente Negro ad interrompere il gioco per riordinare le idee nella metà campo trentina (1-5). Messaggio recepito, la Delta Informatica inizia a spingere con il servizio e nonostante qualche errorino di troppo trova la parità (8-8). Olbia allunga nuovamente con il muro di Barazza e l’attacco di un’ispirata Melli (10-13) ma anche in questo caso le gialloblù non si scompongono e con Michieletto e Kiosi impattano sul 15-15. Moretto (ace) e Fondriest lanciano Trento sul 18-17, la situazione rimane in bilico fino al 23-23 quando la Golem commette due grosse ingenuità regalando il set a Trento (25-23, errore di Uchiseto e smash di Michieletto su ricezione lunga).
Trento spinge forte dalla linea del servizio e trova gli ace di Moretto e Kiosi (7-4), vanificati dal doppio muro vincente di Bartolini su Dekany (8-8). La Delta Informatica cresce nel fondamentale del muro, Moretto stampa Uchiseto e poco dopo Kiosi ferma l’attacco da posto-4 di Melli (14-12). Il contrattacco vincente di Dekany spinge Trento sul +3 (18-15) ma Uchiseto e Soos riportano in carreggiata le sarde (18-17). Un’ottima Melli tiene a galla la Golem (22-21) ma Trento trova un break importantissimo con gli attacchi di Fondriest e Michieletto (24-22). Giangrossi chiama time out ma al secondo tentativo una splendida pipe sull’asse Moncada-Kiosi spedisce Trento sul 2-1 (25-23).
Avvio di quarta frazione equilibrato (4-4) fino a quando Michieletto e Dekany lanciano Trento sul +3 (12-9). Moncada firma l’ace del 13-9, Kiosi va a segno in pallonetto (14-9) con la Delta Informatica finalmente efficace nella correlazione muro-difesa. La reazione di Olbia è timida, Kiosi continua a picchiare forte, ottimamente assistita da Michieletto (19-15). Il muro di Moretto su Soos vale il 21-16, la centrale ex Marignano si esalta anche in primo tempo (22-17) avvicinando le gialloblù al traguardo. Michieletto continua a lavorare bene da posto-4, Olbia annulla il primo match point ma non il secondo con Moncada che vince il contrasto a rete e regala il successo alla Delta Informatica (25-20).
«Per la seconda volta, dopo che era già accaduto anche con Baronissi, ho apprezzato il carattere della squadra che oggi ha vinto una partita tutt’altro che semplice mostrando personalità e nervi – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica – Olbia ci ha sorpreso in avvio di gara con una battuta tattica e con un assetto diverso rispetto a quello della gara d’andata ma con il passare del tempo abbiamo trovato i giusti automatismi e le contromisure per centrare una vittoria molto importante in chiave playoff».

Il tabellino della partita giocata al Sanbàpolis

Delta Informatica Trentino – Golem Olbia 3-1
Parziali: 20-25, 25-23, 25-23, 25-20
Delta Informatica Trentino: Moncada 3, Kiosi 19, Fiesoli 1, Michieletto 13, Moretto 17, Fondriest 7, Zardo (L); Dekany 10, Carraro 0, Moro 0, Fucka ne, Antonucci ne. All. Negro
Golem Olbia: Spinello 3, Soos 14, Uchiseto 14, Melli 15, Barazza 9, Bartolini 10, Barbagallo (L); Simoncini 0, Iannone 0, Murru 0, Cecconello ne, Caboni 0. All. Giangrossi
Arbitri: Antonio Licchelli e Cesare Armandola
Durata set: 35′, 28′, 28′, 29′ (totale: 2h)
Note: Delta Informatica Trentino (attacco 58, muro 7, ace 5, errori azione 12, errori battuta 13), Golem Olbia (attacco 52, muro 10, ace 3, errori azione 8, errori battuta 11). Mvp: Moretto