Trentino Rosa

News

26 giugno 2019,
immagine news Cinque conferme per una base di partenza solida, affiatata e di qualità. Il gruppo che lo scorso anno ha sfiorato la promozione in serie A1 non è stato certo smantellato e ben cinque delle protagoniste della passata stagione, oltre a gran...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
12 giugno 2019,
Un tris d'assi per sognare in grande. Da un'azzurrina all'altra e così via: dopo Giulia Melli e Vittoria Piani, la Delta Informatica Trentino si è a...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
09 giugno 2019,
La Delta Informatica Trentino sistema un altro importante tassello del proprio roster. Sarà Virginia Berasi la seconda palleggiatrice della formazion...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Leggi tutte le news

Delta Informatica, vittoria e primato in classifica. Baldi spinge le gialloblù al successo sul campo di Marsala. Vetta solitaria grazie al passo falso commesso da Perugia

dsc_0450

Tre punti che valgono il primato solitario in classifica. Domenica davvero d’oro per la Delta Informatica Trentino: le gialloblù espugnano in quattro parziali il parquet del fanalino di coda Sigel Marsala e per la prima volta da inizio stagione si issano in vetta alla classifica, approfittando nel migliore dei modi dell’inatteso scivolone compiuto dall’ex capolista Bartoccini Perugia nel match interno con Cutrofiano. Un’ulteriore soddisfazione, dunque, per le ragazze di Nicola Negro che in terra siciliana hanno sciorinato un’altra prova positiva, infilando la terza vittoria consecutiva dopo quelle ottenute con Sassuolo e San Giovanni in Marignano.
Al PalaBellina di Marsala in grandissima evidenza Gloria Baldi con 22 punti personali, un ottimo 50% di positività in attacco e 2 muri. Oltre all’opposto trentina meritano una menzione anche Fiesoli (15 punti con il 36% a rete), McClendon (13 punti con 2 ace a referto), Moncada (ottima la sua regia e determinante il suo turno al servizio nel finale del quarto set), Moro (ottimo 75% in ricezione) e le centrali Furlan e Fondriest, 23 punti in due con la prima eccellente a muro 5 stampi personali).
Nessuna sorpresa nel sestetto di partenza trentino. Con l’intera rosa a disposizione Negro si affida infatti all’assetto tradizionale, con Moncada al palleggio, Baldi opposto, McClendon e Fiesoli in posto-4, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Fabio Aiuto, in settimana subentrato a Barbieri, esonerato dalla società isolana, risponde con Avenia al palleggio, Taborelli opposto, Brzezinska e Angeloni laterali, Cosi e Gabrieli al centro e Ameri libero. Assente in casa Sigel l’infortunata Fucka.
Il primo set è un monologo del sestetto gialloblù. Fondriest e compagne approcciano la gara con piglio positivo: gli attacchi della centrale roveretana, ottimamente assistita da un’intraprendente McClendon consentono alla Delta Informatica di allungare 4-7, un margine di vantaggio che diventa ancor più ampio grazie all’ace firmato dalla regista Moncada (4-9). Marsala si aggrappa a Taborelli ma la sola opposta siciliana non basta per consentire alla Sigel di mantenere il passo di Trento: Baldi e McClendon vanno a segno con grande regolarità su palla alta (9-20), Negro getta nella mischia anche Carraro, Tosi e Mason concedendo un po’ di riposo a Moncada, Baldi e McClendon. Il finale è tutto in discesa per le gialloblù che archiviano rapidamente il parziale con un perentorio 13-25
La reazione siciliana giunge in avvio di seconda frazione quando la Sigel riesce a guadagnarsi un prezioso vantaggio grazie a Taborelli e Angeloni (5-2). La Delta Informatica, però, non rimane a guardare con Furlan che riporta in carreggiata le gialloblù andando a segno prima in attacco e successivamente a muro (11-11). In casa Marsala entra Salvestrini per una Brzezinska in difficoltà, ma la musica non cambia: Trento continua a dettare legge, Fiesoli e Fondriest rovesciano l’inerzia del set in favore delle gialloblù (12-15), imitate in attacco da Baldi e McClendon (13-17). E’ lo strappo decisivo, la Delta Informatica non abbassa la guardia (18-23) e vola sul doppio vantaggio con lo sprint finale targato Silvia Fondriest (19-25).
La terza frazione è un vero e proprio inno all’equilibrio (4-4 e 8-8). Marsala gioca meglio rispetto ai primi due set e nella fase centrale del parziale trova un prezioso break di vantaggio portandosi sul 17-15. Fondriest prova a cucire lo strappo (21-19), Negro si gioca le carte Tosi e Carraro e Trento rialza la testa fino a trovare la nuova parità (23-23). Lo spunto finale è però di marca siciliana (25-23).
Grande equilibrio anche nella fase iniziale del quarto set (10-10) con la Delta Informatica che prova a spingere sull’acceleratore (10-12, attacco di Furlan) ma si fa immediatamente riprendere dalla Sigel (12-12). Il parziale si decide nella sua fase finale quando Trento piazza un allungo micidiale: dal 17-16 si passa al 17-22 con Furlan e Fiesoli protagoniste a rete e Moncada in grande spolvero dalla linea dei nove metri. Fondriest e compagne vedono il traguardo e colgono al volo l’occasione, chiudendo i conti con un’ispirata Baldi (17-25). Un parziale super di Trento che archivia il match conquistando dunque la bellezza di nove punti consecutivi.
«Siamo molto soddisfatti perché venire a vincere a Marsala non era affatto semplice né scontato – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – La squadra è partita molto bene giocando i primi due set ottimamente, poi la Sigel è cresciuta e ha saputo metterci in difficoltà. Nonostante ciò siamo sempre rimasti concentrati, trovando lo spunto finale con Moncada al servizio che ci ha permesso di condurre in porto il successo. In attacco, osservando le percentuali finali, abbiamo giocato la nostra miglior gara stagionale ma anche il muro ha lavorato molto bene confermandosi un fondamentale sempre molto affidabile. Ora ci godiamo la vetta della classifica, consapevoli però che la strada da compiere è ancora molto lunga. Mercoledì sarà già il momento di tornare in campo per la prima gara secca della stagione: affronteremo in Coppa Italia una Volalto Caserta che sta ingranando sempre più e che è reduce da una prestigiosissima vittoria ottenuta sul campo di Soverato. Sarà una partita difficilissima ma arriveremo pronti e in fiducia per giocarci al meglio le nostre chance».
Mercoledì sera la Delta Informatica Trentino tornerà in campo per ospitare al Sanbàpolis la Volalto Caserta nella gara secca valida per gli ottavi di finale di Coppa Italia di serie A2 femminile (ingresso gratuito per tutti).

Il tabellino della partita giocata al PalaBellina di Marsala

Sigel Marsala – Delta Informatica Trentino 1-3
Parziali: 13-25, 19-25, 25-23, 17-25
Sigel Marsala: Avenia 6, Taborelli 17, Brzezinska 0, Angeloni 8, Cosi 6, Gabrieli 6, Ameri (L); Salvestrini 7, Luzzi 0, Turlà 0, Vaccaro 0. All. Aiuto
Delta Informatica Trentino: Moncada 4, Baldi 22, McClendon 13, Fiesoli 15, Furlan 12, Fondriest 11, Moro (L); Mazzon G. ne, Vianello (L) ne, Mazzon A. ne, Carraro 0, Tosi 0, Mason 0. All. Nicola Negro
Arbitri: Giovanni Ciaccio e Sergio Pecoraro
Durata set: 21’, 23’, 26’, 23’ (totale: 1h33′)
Note: Delta Informatica (attacco 59, muro 11, ace 7, errori azione 9, errori battuta 10), Sigel Marsala (attacco 39, muro 8, ace 3, errori azione 10, errori battuta 10).