Trentino Rosa

News

16 maggio 2019,
immagine news Si separano le strade della Delta Informatica Trentino e di Nicola Negro. Dopo due stagioni molto positive culminate con l’ottimo campionato appena terminato, in cui Trento ha chiuso al secondo posto (a pari merito con la capolista Perugi...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
06 maggio 2019,
Termina con tutto il pubblico del Sanbàpolis, rigorosamente sold-out per l’occasione, in piedi ad applaudire le proprie beniamine e a ringraziarle ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
03 maggio 2019,
Tutto in una partita. L'avvincente serie di semifinale tra Delta Informatica Trentino e Volalto Caserta si concluderà domenica pomeriggio (fischio d'...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Leggi tutte le news

Delta Informatica Trentino da sballo. Le gialloblù, trascinate da McClendon, stendono il Volley Soverato e centrano il primo successo nella pool promozione

dsc_7540

“Casa dolce casa”. Il Sanbàpolis si conferma per l’ennesima volta in stagione un vero e proprio fattore positivo. Contro le quotate calabresi del Soverato Volley, al secondo posto in classifica alla vigilia di questa sfida, la Delta Informatica Trentino centra la settima vittoria in nove sfide disputate tra le mura amiche. Prova tutta di cuore e carattere quella offerta da Fondriest e compagne, trascinate anche dal numeroso pubblico accorso al Sanbàpolis. Nelle fila gialloblù prova corale di squadra esaltante nei fondamentali di muro e difesa, mentre tra le singole si è esaltata soprattutto l’americana Deja McClendon, top scorer con 22 punti, frutto di 4 muri e un ottimo 45% in attacco. Non basta, invece, alle ospiti la prestazione positiva offerta dalle giovani entrambe classe 2000 Mangani e Tanase.
Starting six gialloblù con Moncada al palleggio, Giorgia Mazzon vince il ballottaggio con Tosi nel ruolo di opposto, McClendon e Fiesoli laterali, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Napolitano, tecnico calabrese, si affida a Boldini al palleggio, Aricò opposto, Hurley e Tanase in posto-4, Guidi e Boriassi al centro e Napodano libero.
Dopo una prima parte di gioco dove a farla da padrone è l’equilibrio (6-6) il primo allungo porta la firma trentina. La Delta Informatica trova nel servizio di Fondriest un’importante arma; Boldini commette una doppia in palleggio e Furlan inizia a fare la voce grossa a muro portando le trentine sul +3 (11-8). Soverato prova a reagire ma è nuovamente il turno di battuta di capitan Silvia Fondriest a creare il maggior numero di problemi alla formazione calabrese con un break di sei punti. Mazzon e McClendon trasformano in punto ogni pallone portando la Delta Informatica sul +9 (24-15). Il servizio out di Tanase consegna alle trentine la prima frazione di gioco (25-16).
Nel secondo set l’allenatore calabrese Napolitano cambia opposta inserendo al posto di Aricò la ex Club Italia Mangani. Dopo un’intera frazione senza allunghi nel finale di set ci pensa proprio la giovane calabrese classe 2000 a portare Soverato sul +2 (20-22) costringendo mister Negro ad inserire Tosi per Mazzon G. Il cambio non porta gli effetti desiderati e Mangani continua ad andare a segno. Un ace di Boriassi riporta in parità il conto dei set (21-25).
Il terzo set inizia seguendo la falsariga dei precedenti due con equilibrio e pochi punti break (7-7; 10-10). Il primo break importante della frazione lo mettono a segno le gialloblù trentine con il servizio di Fiesoli ed una ricezione non positiva dell’americana Hurley da posto -1 (14-11). La Delta sulle ali dell’entusiasmo inizia a giocare in maniera fluida ed efficace facendo esaltare i 400 del Sanbàpolis (21-15). Chiude la frazione un magistrale mani-out della schiacciatrice trentina Alessia Fiesoli (25-18).
In completa trance agonistica la Delta Informatica Trentino inizia come meglio non possa la quarta frazione di gioco portandosi +4 (10-6). Le trentine si esaltano nel fondamentale di difesa dove non concedono più nulla alle quotate avversarie ricostruendo poi a loro volta con attacchi magistrali (16-10). Oltre a splendide difese anche il muro trentino diventa un fattore positivo con la sola McClendon che con due block consecutivi porta la Delta sul +7 (19-12). Gli ultimi due punti del match portano la firma della miglior giocatrice della serata: l’americana gialloblù McClendon (25-18).
«Sono davvero molto soddisfatto della prestazione offerta dalla squadra. Era molto importante accorciare la classifica e con questa vittoria piena ci siamo riusciti – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – Abbiamo disputato una prestazione molto negativa in battuta, sia come numero di errori ma soprattutto come qualità del servizio. Nonostante questo lato negativo sul quale sicuramente lavoreremo, siamo riusciti tramite un buon attacco ed una grande correlazione muro-difesa a portare a casa la partita. Non è cosa da poco tenere al 26% l’attacco di una formazione quotata come Soverato, su questo sono molto soddisfatto».

Il tabellino della partita giocata al Sanbàpolis

Delta Informatica Trentino – Volley Soverato 3-1
Parziali: 25-16; 21-25; 25-18; 25-18
Delta Informatica Trentino: Moncada 0, Mazzon G. 13, McClendon 22, Fiesoli 13, Furlan 11, Fondriest 10, Moro (L); Tosi 0, Mason 0, Mazzon A. 0, Vianello ne, Carraro ne . All. Nicola Negro
Volley Soverato: Boldini 1, Aricò 1, Hurley 9, Tanase 12, Guidi 3, Boriassi 7, Napodano (L); Formenti 0, Saccani 0, Mangani 9, Riparbelli 0, Barbiero ne. All. Napolitano
Arbitri: Cesare Armandola di Voghera e Marco Laghi di Bagnacavallo
Durata set: 23′, 26′, 23′, 24’ (totale: 1h36′)
Note: Delta Informatica (attacco 55, muro 13, ace 1, errori azione 11, errori battuta 19), Volley Soverato (attacco 9, muro 5, ace 2, errori azione 9, errori battuta 13). Spettatori 400 circa. Mvp: McClendon