Trentino Rosa

News

11 novembre 2018,
immagine news Si interrompe, dopo quattro vittorie, la striscia positiva della Delta Informatica Trentino. Al PalaRuffini, casa della formazione piemontese del Barricalla Cus Torino, la Delta Informatica Trentino non gioca un partita alla sua altezza ed ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
09 novembre 2018,
A Torino, nello storico PalaRuffini, per allungare la serie d'oro. Quattro successi consecutivi hanno infatti proiettato la Delta Informatica Trentino...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
05 novembre 2018,
Il Sanbàpolis diventa sempre più una sorta di portafortuna per la Delta Informatica Trentino. La truppa di Nicola Negro, dopo la sconfitta ottenuta ...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Leggi tutte le news

Delta Informatica impeccabile: Baldi, Fiesoli e McClendon spingono le gialloblù al successo in tre set al PalaCollodi di Montecchio. Trento sale così al terzo posto

dsc_0116

Il tris è servito. Al PalaCollodi di Montecchio Maggiore la Delta Informatica Trentino – spinta dai numerosi tifosi giunti al seguito della squadra da Trento per sostenere le ragazze in questa importante trasferta – centra il terzo successo consecutivo in campionato, issandosi al terzo posto in classifica in coabitazione con San Giovanni in Marignano. Sono stati sufficienti tre set alle gialloblù di Nicola Negro per archiviare la pratica Sorella Ramonda, formazione vicentina che di fronte al proprio pubblico andava a caccia del primo acuto stagionale. Partita saldamente nelle mani della Delta Informatica Trentino, eccellente nella correlazione muro-difesa e particolarmente efficace nell’attacco di palla alta con il terzetto Baldi-Fiesoli-McClendon su ottime percentuali. Top scorer del match l’opposto trentino Gloria Baldi con 20 punti personali e il 43% di positività in attacco, ottimamente spalleggiata da Fiesoli (16 punti con il 45% a rete e 3 muri) e McClendon (15 punti, 50% in attacco e ben 5 muri). Ma è stato l’intero “settetto” della Delta Informatica ad esprimersi nuovamente su standard molto elevati: pochi gli errori commessi in azione, appena 7, ottima nuovamente la performance a muro con 12 punti diretti ottenuti grazie a questo fondamentale, in grande evidenza anche nel precedente match di campionato contro Ravenna.
Negro si è affidato inizialmente al sestetto tipo con Moncada al palleggio, Baldi opposto, McClendon e Fiesoli laterali, Fondriest e Furlan al centro e Moro libero. Beltrami ha risposto con Giroldi in regia, Larson opposto, Pamio e l’attesa ex Francesca Michieletto in posto-4, Bovo e Fiocco al centro e Pericati libero.
La prima parte di gara è stata all’insegna dell’equilibrio (8-8), con Larson e Michieletto abili a regalare il primo significativo break dell’incontro alla squadra di casa (13-10). Il time out di Negro ha però sortito gli effetti sperati: Baldi, Fiesoli e McClendon hanno iniziato a passare con grande regolarità il muro di casa, al resto ci hanno pensato un’attenta difesa e un muro solidissimo con la Delta Informatica Trentino abile a mettere la freccia nel finale di set: dal 15-16 in avanti le gialloblù hanno infatti cambiato marcia chiudendo la frazione sul 20-25 con gli ultimi due punti realizzati in attacco da Baldi.
Il muro gialloblù fa la voce grossa anche in avvio di secondo set (2-7) con Montecchio in difficoltà a trovare soluzioni efficaci in attacco. Bovo prova a suonare la carica in casa Sorella Ramonda ma è un fuoco di paglia perché Trento conduce le danze con un gioco spigliato e redditizio (5-13). Beltrami prova a giocarsi le carte Trevisan e Stocco ma è tutto inutile: Montecchio recupera qualche punticino (17-21) ma il divario è ormai incolmabile. Finale marchiato McClendon: l’americana sale in cattedra, va a segno a muro e si ripete subito in attacco firmando il punto del 19-25.
Montecchio rialza la testa in avvio di terzo set (con Carletti in campo al posto di Larson), approfittando di qualche errorino di troppo nella metà campo trentina (8-6). Con gli attacchi di Pamio le padrone di casa rimangono avanti nel punteggio fino all’11-8, quando la reazione trentina arriva puntuale, grazie anche alle ottime difese del libero Moro (12-12). Baldi e Fiesoli completano l’opera portando avanti la Delta Informatica (16-18), che sulle ali dell’entusiasmo corre spedita verso il tre a zero finale, aggiudicandosi anche la terza frazione con il punteggio di 19-25.
«Sono molto soddisfatto della prestazione che abbiamo offerto oggi – spiega a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – Non era una partita affatto semplice ma le ragazze l’hanno interpretata molto bene, soprattutto nella correlazione tra muro e difesa dove siamo stati particolarmente attenti ed ordinati per tutto l’arco della gara. L’intera squadra ha offerto una prova convincente in ogni fondamentale, a partire dall’attacco su palla alta che è funzionato particolarmente bene per l’intera gara. Abbiamo ancora dei margini di miglioramento importanti, in attacco ma soprattutto in battuta dove mi attendo un’ulteriore crescita. Ora voltiamo pagina e concentriamoci immediatamente sulla partita di domenica con Cutrofiano, un altro test non certo semplice».

Il tabellino della partita giocata a Montecchio Maggiore

Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Delta Informatica Trentino 0-3
PARZIALI: 20-25, 19-25, 19-25
SORELLE RAMONDA IPAG MONTECCHIO: Giroldi 2, Michieletto 9, Bovo 4, Larson 4, Fiocco 2, Pamio 15, Pericati (L); Stocco 0, Trevisan 0, Carletti 2, Frison ne. All. Alessandro Beltrami
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Moncada 1, Baldi 20, Fiesoli 16, McClendon 15, Fondriest 5, Furlan 3, Moro (L); Carraro 0, Mason 0, Mazzon A. ne, Mazzon G. ne, Vianello ne, Tosi (L) ne. All. Nicola Negro
ARBITRI: Licchetti e Marotta
DURATA SET: 26’, 27’, 28’ (totale: 1h21′)
NOTE: Montecchio (attacco 32, muro 3, ace 3, errori azione 4, errori battuta 810), Delta Informatica (attacco 44, muro 12, ace 4, errori azione 7, errori battuta 11). Spettatori 500 circa