Trentino Rosa

News

08 Dicembre 2019,
immagine news

Dal Sanbàpolis non si passa. Dopo Mondovì, anche un'altra big del campionato di serie A2 come Ravenna è costretta a lasciare l'impianto universitario di Trento Sud senza punti in saccoccia, superata in quattro se...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

06 Dicembre 2019,

Sfida da circoletto rosso al Sanbàpolis. Dopo le prestigiose vittorie ottenute con Mondovì e con Roma, la Delta Informatica...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

01 Dicembre 2019,

La Delta Informatica Trentino “conquista” la capitale. Una prestazione davvero importante fa sì che la formazione giallo...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO


Leggi tutte le news

Delta Informatica “capitale”. Le gialloblù espugnano il parquet di Ostia e si confermano in vetta alla classifica. Melli e Fondriest le grandi protagoniste

La Delta Informatica Trentino “conquista” la capitale. Una prestazione davvero importante fa sì che la formazione gialloblù allenata da Matteo Bertini espugni l’Honey Sport City di Ostia tornando a casa con la massima posta in palio. Una vittoria soprattutto di cuore perché, dopo la sconfitta ai vantaggi del primo set, non è da tutti riuscire ad invertire il trend e riscattarsi. Prestazione davvero positiva da parte dell’intera rosa ma su tutte di Giulia Melli, top scorer della sfida con un bottino di 20 punti personali e della capitana Silvia Fondriest, infermabile in attacco (67% in attacco con 10 punti) e presente a muro (2 block personali). Tra le fila romane non bastano i 30 punti in due delle schiacciatrici Pietrelli e Arciprete.
Con la rosa al completo Bertini si affida inizialmente al “settetto” titolare, con Moncada in regia, Piani opposto, Melli e D’Odorico laterali, Furlan e Fondriest al centro e Moro libero. Stefano Micoli, tecnico di Roma, risponde con Balboni in regia, Toliver opposto, Arciprete e Pietrelli in posto-4, Mastrodicasa e Cecconello al centro e Quiligotti libero.
Partenza tutta a tinte gialloblù con il turno al servizio di Moncada che riesce a portare la Delta Informatica Trentino sul +4 (5-9). Le padrone di casa romane non ci stanno e, spinte dal proprio pubblico, riescono a trovare buone soluzioni in attacco e a muro con Mastrodicasa. Un attacco sull’astina di Melli ed un successivo muro proprio di Mastrodicasa rovesciano la situazione portando l’Acqua&Sapone a condurre (10-9). Pietrelli in attacco fa la differenza e le laziali si portano al massimo vantaggio (16-13) costringendo coach Bertini a fermare il gioco chiamando time out. Le trentine non ci stanno e trovano la forza di recuperare lo svantaggio proprio nella fase decisiva della frazione (23-23). La Delta Informatica dopo aver annullato con Melli la prima palla set romana se ne procurano due non riuscendo a concretizzarle. Una piazzata di Arciprete mette la parola fine al primo parziale (28-26).
Anche nel secondo set la partenza trentina è bruciante; il turno al servizio di Piani segna l’allungo complice due errori di Arciprete (7-11). D’Odorico prima mura Toliver poi, al servizio, permette di realizzare ulteriori due break point (8-14). Moncada affida gran parte dei palloni a Melli, la quale difficilmente sbaglia (12-18). Fondriest mette in mostra consecutivamente tutto il suo bagaglio tecnico in attacco: prima concretizza al grande uno scambio lunghissimo ed entusiasmante con una tesa al centro, successivo si ripete ma con una fast (15-21). Il servizio in rete di Toliver ripristina la parità nel computo dei set (18-25).
Terzo set nel segno trentino (2-6) ma sul turno al servizio di Toliver la Delta Informatica accusa un passaggio a vuoto: tre errori consecutivi in attacco sommati a due attacchi vincenti di Pietrelli valgono un parziale di 5-0 per Roma (7-6). Il nuovo break dell’Acqua&Sapone lo mette a segno il diagonale di Arciprete (11-9). La reazione trentina viene fermata da un dubbioso mani-out assegnato a Toliver mentre Cecconello ferma la pipe di Piani (14-13). Arciprete prima con un mani-out e poi con una piazzata vincente porta a +2 le padrone di casa (21-19). Nel momento decisivo la Delta Informatica Trentino si scuote, trascinata da Fondriest che mura Toliver (21-22). Le trentine non sfruttano la prima palla set ma è solo questione di tempo perché già nel punto successivo chiudono i conti con la fast di Fondriest (23-25).
Molto equilibrato l’inizio di quarto set con le trentine brave ad allungare, complice il grave errore diretto in bagher di Toliver (6-8). L’invasione di Mastrodicasa e l’errore in attacco di Pietrelli portano la Delta Informatica sul +5 (7-12). Le gialloblù sono brave ad impedire ogni possibile rientro romano. Le padrone di casa dell’Acqua&Sapone Roma Volley Club si prendono qualche rischio nei colpi d’attacco ma questa scelta porta a due errori diretti (10-16). L’ace di D’Odorico su Quiligotti, sua ex compagna di squadra lo scorso anno ad Orvieto, porta la Delta Informatica Trentino sul rassicurante +6 (14-20). L’ace di Melli su Pietrelli regala alla Delta Informatica la prima palla match (18-24). Chiude set e incontro un diagonale vincente di D’Odorico (19-25).
«Abbiamo giocato veramente una partita importante. Siamo la prima squadra che riesce nell’impresa di portare a casa il bottino pieno in questo palazzetto, un dato che fornisce ancora più valore a questa vittoria – commenta a fine partita Matteo Bertini, tecnico della Delta Informatica Trentino – La forza della nostra squadra è soprattutto quella di riuscire a cambiare passo anche nei momenti di difficoltà: così è avvenuto tra primo e secondo set con la reazione di carattere mostrata dalle ragazze. Domenica al Sanbàpolis arriva Ravenna, seconda della classe, sappiamo l’importanza del match ma dobbiamo svolgere gli allenamenti con la consueta serenità».

Il tabellino della partita giocata oggi al Honey Sport City di Ostia

ACQUA&SAPONE ROMA VOLLEY CLUB – DELTA INFORMATICA TRENTINO 1-3
(28-26, 18-25, 23-25, 19-25)
ACQUA&SAPONE ROMA VOLLEY CLUB: Balboni, Toliver 13, Arciprete 16, Pietrelli 14, Mastrodicasa 10, Cecconello 6, Quiligotti (L); Liguori, Tosi 1, Pizzolato, De Luca, Varani ne, Bucci ne. All. Micoli
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Moncada 1, Piani 17, Melli 20, D’Odorico 13, Furlan 7, Fondriest 12, Moro (L); Barbolini, Cosi, Berasi ne, Giometti ne, Vianello ne. All. Bertini
ARBITRI: Matteo Talento e Luigi Pasciari
DURATA SET: 30‘, 25‘, 30‘, 25’ (totale 1h50’)
NOTE: Acqua&Sapone Roma (attacco 53, muro 5, battuta 2, errori azione 18, errori battuta 10) Delta Informatica Trentino (attacco 58, muro 7, battuta 5, errori azione 14, errori battuta 12).