Trentino Rosa

News

14 gennaio 2019,
immagine news Si interrompe ai quarti di finale il percorso della Delta Informatica Trentino nella Coppa Italia di serie A2. Contro la quotata Lpm Bam Mondovì, capolista del girone A, alle gialloblù non basta una prova di cuore e grinta per aggiudicars...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
12 gennaio 2019,
Dopo il prestigioso successo sul Barricalla Torino, che ha regalato il secondo posto in classifica alla Delta Informatica Trentino, le gialloblù torn...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO
07 gennaio 2019,
Con una prestazione maiuscola la Delta Informatica Trentino restituisce al Barricalla Cus Torino il netto 3.0 rimediato all’andata riprendendosi con...
LEGGI TUTTO L'ARTICOLO

Leggi tutte le news

L’Imoco Conegliano brinda con il Cesarini Sforza. Nulla da fare per una volenterosa Delta Informatica Trentino nel trofeo messo in palio al Palavis

trofeo-cesarini-sforza-01

Di fronte ad una splendida cornice di pubblico accorso al Palavis, l’Imoco Volley Conegliano si è aggiudicato la prima edizione del Trofeo Cesarini Sforza, l’azienda vitivinicola trentina che già da qualche anno è un prezioso partner di Trentino Rosa. Le campionesse d’Italia dell’Imoco, nonostante le assenze di alcune delle sue top player attualmente impegnate al Mondiale, tra cui le azzurre Danesi, Sylla e De Gennaro e l’americana Hill, non ha lasciato scampo ad una pur volenterosa Delta Informatica Trentino: le gialloblù di Nicola Negro, nonostante la categoria di differenza, sono state comunque abili a rendere la vita complicata al sestetto trevigiano, soprattutto in una prima frazione di gioco conclusasi ai vantaggi. Nel corso della gara, organizzata dalla Cantina LaVis in collaborazione con Trentino Rosa e Us Lavis (sugli spalti presenti anche le formazioni giovanili dell’Us Lavis e del Progetto Paideia), Negro ha dato spazio a tutte le giocatrici a referto, affidandosi nei primi tre set al sestetto tipo e lanciando nella mischia nella quarta frazione anche Carraro, Tosi, Alessia e Giorgia Mazzon (ancora ai box per infortunio, invece, Chiara Mason). Tra le fila gialloblù spiccano gli 11 punti personali di Baldi con il 39% di positività a rete, i 10 punti di Fiesoli e l’ottimo impatto sulla gara di Tosi (50% in attacco nel quarto set). Tra le fila trevigiane, oltre all’ispirata regia di Wolosz, da rimarcare i 22 palloni stampati a terra dall’opposto Fabris (con 3 ace e 2 muri).
«E’ stato sicuramente un test positivo – ha spiegato a fine gara Nicola Negro, tecnico della Delta Informatica Trentino – Soprattutto nei primi due set la squadra si è espressa su buoni livelli, riuscendo a giocarsela alla pari con una formazione di categoria superiore come Conegliano; sono convinto che le ragazze abbiano compiuto un altro passo di avvicinamento importante alla sfida di domenica contro Ravenna, dimostrando di essere sulla strada giusta».
Domenica la Delta Informatica tornerà in campo, nuovamente di fronte ai propri tifosi, per ospitare al Sanbàpolis la Teodora Ravenna nel match valido per la terza giornata del campionato di A2 femminile.

Il tabellino del 1° Trofeo Cesarini Sforza

Delta Informatica Trentino – Imoco Conegliano 0-4
Parziali: 25-27, 19-25, 14-25, 10-15
DELTA INFORMATICA TRENTINO: Moncada 0, Baldi 11, Fiesoli 10, McClendon 6, Furlan 6, Fondriest 8, Moro (L); Carraro 0, Mazzon A. 1, Mazzon G. 0, Tosi 5, Vianello (L), Mason ne. All. Negro
IMOCO CONEGLIANO: Wolosz 5, Fabris 22, Easy 13, Moretto 8, Tirozzi 14, Samadam 8, Fersino (L); Brandi 2, Pelloia 0, Cortella 3, Frosini ne. All. Santarelli
ARBITRI: Madia e Pozzato di Bolzano
DURATA SET: 27′, 24′, 20′, 20′ (totale: 1h30′)
NOTE: Delta Informatica Trentino (attacco 35, muro 6, battuta 6, errori azione 6, errori battuta 7), Imoco Conegliano (attacco 54, muro 11, battuta 10, errori azione 9, errori battuta 11)